idee e itinerari turistici per scoprire la Basilicata


Lunedì, 07 Marzo 2016 15:49

I castelli in Basilicata: itinerario in 5 tappe

Storia, mistero, cultura: il racconto della Basilicata passa anche attraverso i suoi castelli arrampicati su verdi colline e circondati da mura possenti che serbano storie di un passato lontano. Dagli eleganti fregi del castello di Pirro del Balzo a Venosa, fino alle torri guerriere del castello di Melfi: vi proponiamo un itinerario turistico attraverso cinque castelli, fiore all’occhiello di questa “Basilicata da Vedere”.


PRIMA TAPPA: CASTELLO DI MELFI

Il nostro viaggio non può che cominciare dal castello di Melfi, situato a Nord della regione, a due passi dal monte Vulture, la montagna sulle cui pendici nasce il celebre vino Aglianico. È in queste terre che i Normanni hanno costruito uno dei loro più importanti avamposti al Sud Italia, ed è tra queste mura che Federico II ha scritto un importante pezzo di storia, promulgando le “Costituzioni melfitane”, la più grande opera legislativa del Medioevo.

Il castello di Melfi non passa certo inosservato, stagliandosi imponente sul centro abitato, come un antico guardiano. La struttura è formata da otto torrioni tra cui spicca la famosa “Torre dell’orologio”, uno dei due bastioni che accoglie i visitatori al loro ingresso.

Melfi castello

La torre ospita al suo interno il “Sarcofago di Rapolla”, opera in marmo di grande pregio, creata da artisti dell’Asia Minore nel II secolo, recante sul coperchio una splendida figura di una donna distesa.

Il castello è sede del Museo archeologico nazionale del melfese, aperto dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 20.00 e il lunedì dalle 14.00 alle 20.00. Vedi il nostro itinerario per visitare Melfi e la zona del Vulture.

VEDIA ANCHE IL NOSTRO ITINERARIO SUL VULTURE, TRA AGLIANICO E ACQUE MINERALI
 


SECONDA TAPPA: CASTELLO DI LAGOPESOLE

Castel Lagopesole

A pochi chilometri da Melfi si trova un’altra splendida testimonianza del passaggio di Federico II in Basilicata: si tratta del Castello di Lagopesole, residenza di caccia del sovrano svevo e seconda tappa del nostro itinerario turistico. Il castello, a pianta rettangolare e racchiuso da quattro torri, si trova sulla sommità della collina che domina il piccolo centro abitato di Castel Lagopesole.

Nel periodo postunitario il maniero è stato rifugio della banda di briganti guidati da Carmine Crocco. Alcuni inoltre sostengono che il castello sia la dimora del fantasma di Elena Ducas, moglie di Manfredi, figlio di Federico II. Pare che in moti abbiano visto la donna aggirarsi con una lanterna alla ricerca del marito, ucciso nella battaglia di Benevento.

Il castello ospita in estate lo spettacolo multimediale “Il mondo di Federico II” che, attraverso grandi proiezioni, narrazioni ed effetti speciali, racconta la vita e gli amori del sovrano svevo. 

VEDI ANCHE IL NOSTRO ITINERARIO SULLE TRACCE DI FEDERICO II
 


 TERZA TAPPA: CASTELLO DI PIRRO DEL BALZO A VENOSA

Sempre restando nella zona Nord della Basilicata, possiamo fare tappa a Venosa per vedere il castello Aragonese (o “Castello di Pirro del Balzo”). Il castello risale al 1470 e venne edificato per volere del duca Pirro del Balzo.

È costituito da quattro imponenti torri cilindriche e dalle mura che sono circondate da un profondo fossato. Si accede all’ingresso dall’antico ponte levatoio, decorato con due leoni provenienti dalle rovine dell’antica città romana.

Il castello ospita il Museo archeologico nazionale che conserva i reperti risalenti al periodo romano, quando Venosa era un’importante colonia romana conosciuta col nome di “Venusia”.

VEDI ANCHE IL NOSTRO ITINERARIO PER SCOPRIRE VENOSA E ACERENZA


 QUARTA TAPPA: IL CASTELLO CARACCIOLO DI BRIENZA

Lasciamo ora la zona del Vulture e seguendo il nostro itinerario proseguiamo a sud, poco lontano dalla città di Potenza, per vedere il castello di Brienza, un borgo che ha conservato intatta la sua struttura medievale.

Il castello, attualmente in restauro a causa degli ingenti danni riportati nel sisma del 1980, in estate è sede di manifestazioni e rievocazioni storiche. 


 QUINTA TAPPA: IL CASTELLO DEL MALCONSIGLIO A MIGLIONICO

Per la quinta ed ultima tappa del nostro itinerario ci spostiamo in provincia di Matera, nel paese di Miglionico, dominato dall’imponente sagoma del castello del Malconsiglio (VIII – IX secolo d.C.).

Il curioso nome di questo castello è legato alla congiura ordita dai baroni locali contro il re di Napoli Ferdinando I d’Aragona nel 1481. La congiura, conclusasi tragicamente con la morte dei congiuranti, viene ricordata oggi grazie al percorso multimediale “La congiura dei baroni” allestito nelle sale del castello (visitabile tutti i giorni su prenotazione).

 

CREDIT PHOTO
Castello di Melfi: Marco Lovisco
Castel Lagopesole: Rosalba Molaro
Castello di Pirro del Balzo: APT Basiicata
Castello di Brienza: www.basileusonline.it
Castello di Miglionico: Pietro Amato (CC BY-SA 3.0)

Lascia un commento/Leave a comment

I campi con (*) sono obbligatori. Codice HTML non consentito/Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

Cerca/Search

Download Freewww.bigtheme.net/joomla Joomla Templates Responsive