idee e itinerari turistici per scoprire la Basilicata


Venerdì, 05 Febbraio 2016 15:40

Il carnevale in Basilicata: 5 modi per celebrarlo, tra natura e mistero

Tricarico, Satriano, Stigliano, Aliano, Lavello: sono molti i paesi della Basilicata che si animano per il carnevale e offrono al visitatore uno spettacolo rumoroso e colorato.

Ciò che più colpisce quando si assiste al carnevale nei piccoli borghi della Basilicata è il legame evidente che questa festa stringe con l’antica vita contadina e col mondo rurale lucano, in cui si trovano tracce di tradizioni ancestrali mai completamente sopite. In questo articolo vi raccontiamo le feste più famose della regione. 


 CARNEVALE A TRICARICO 

carnevale a Tricarico

Quello di Tricarico è probabilmente il carnevale più noto tra quelli celebrati in Basilicata. La manifestazione, conosciuta con il nome di “L’màsh-k-r”, è infatti entrata a fa parte della FECC (Federazione Europea Città del Carnevale).

Le maschere principali sono quelle del “toro” e della “mucca” che,rievocando il passaggio di una mandria in transumanza, al suono dei campanacci, percorrono le vie del paese.

info: www.prolocotricarico.it


  CARNEVALE A SATRIANO

carnevale a Satriano

Misterioso e suggestivo, il carnevale di Satriano sembra affondi le radici negli antichi riti arborei della cultura pagana lucana. Le maschere principali sono infatti “Rumit”, “Urs” e “Quaresima”. Ognuno di questi personaggi ha un costume proprio e ricopre un ruolo particolare.

Urs” (l’orso) è vestito con pelli di pecora o capra e rappresenta l’abitante di Satriano che è diventato ricco ma ha perso le proprie radici con il paese, magari perché è stato costretto ad emigrare; “Quaresima” è invece vestito completamente di nero e ha il velo coperto, rappresenta la fine del carnevale. È “Rumit” (l’eremita) però il personaggio più misterioso.

Si tratta di una persona ricoperta interamente di edera e di foglie che gira silenziosamente per il borgo: un uomo albero che testimonia il legame antico che gli abitanti di Satriano hanno con il bosco circostante.

info: www.alparcolucano.it


 CARNEVALE AD ALIANO

Il carnevale di Aliano è famoso per le sue “maschere cornute”: impressionanti volti demoniaci, addolciti da copricapo colorati. La tradizione affonda probabilmente le sue radici nei riti apotropaici (che scacciano il malocchio) molto presenti nella cultura contadina del piccolo borgo, come ebbe occasione di testimoniare lo scrittore Carlo Levi nel corso del suo confino ad Aliano negli anni Trenta.

info: www.aliano.it


  CARNEVALE A LAVELLO

La maschera principale del carnevale di Lavello è il “Domino”. Si tratta di una lunga tunica di colore rosso con un cappuccio sul capo. Chi la indossa ha il volto coperto da una maschera.

Sono i domini i protagonisti dei cosiddetti “festini”, delle feste danzanti improvvisate che si svolgono in alcuni punti del paese. I domini prendono per mano i visitatori e li invitano a ballare, offrendo loro caramelle o dolci.

Nessuno sa chi si celi dietro quelle maschere, per questo in passato la festa di carnevale permetteva ai ragazzi e alle ragazze del paese di trascorrere la notte sperando di danzare con la persona amata, che per timidezza si aveva timore di avvicinare.

info: www.prolocolavello.com


  CARNEVALE A STIGLIANO

Il “carnevale stiglianese”, che ha ormai superato le trenta edizioni, è festeggiato in modo più tradizionale grazie agli spettacolari carri allegorici di cartapesta che percorrono le vie della città.

Ogni anno viene decretato un tema su cui si baserà la festa e viene proclamato il carro vincitore alla fine della manifestazione. Tutto questo, ovviamente, avviene tra balli in maschera e degustazioni di prodotti tipici. Un motivo in più, se mai ce ne fosse bisogno, per fare visita a questo paese.

info: www.stigliano.net

CREDIT PHOTO
Carnevale a Tricarico: Rocco Stasi 
Carnevale a Satriano: www.alparcolucano.it
C
arnevale ad Aliano: Parchi Letterari

Carnevale a Stigliano: Salvatore Capalbi (CC 2.0)

 

Lascia un commento/Leave a comment

I campi con (*) sono obbligatori. Codice HTML non consentito/Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

Cerca/Search

Download Freewww.bigtheme.net/joomla Joomla Templates Responsive