idee e itinerari turistici per scoprire la Basilicata



Cosa vedere a Potenza

Situato a 819 m.s.l.d.m. Potenza è il capoluogo di regione più alto di Italia. Situata nel cuore della Basilicata, Potenza conserva l'orgogliosa purezza delle città dell'entroterra che si ricoprono di neve in inverno e godono della brezza fresca nelle sere d'estate.
 

SI CHIAMA VIA PRETORIA, MA PER I POTENTINI È "SOPRA POTENZA"

Centro nevralgico della città di Potenza è via Pretoria, la strada dello shopping e della movida del sabato sera. Probabilmente un potentino non vi darà mai un appuntamento in "via Pretoria" ma vi dirà: "Ci vediamo sopra Potenza", o più semplicemente "Ci vediamo sopra", visto che la strada sorge nel punto più alto della città.

Gli amanti della cultura visitando il centro storico non potranno fare a meno di apprezzare lo splendido teatro intitolato al musicista lucano Francesco Stabile, situato in piazza Mario Pagano e il Museo archeologico nazionale della Basilicata, ospitato nell'antico palazzo Loffredo.

Fuori dalle mura cittadine è possibile ammirare uno dei simboli della città: il celebre ponte Musmeci, capolavoro architettonico progettato negli anni Settanta dall'ingegnere romano Sergio Musmeci.

Potenza, piazza Prefettura


 TRE BUONI MOTIVI PER VISITARE POTENZA


1. UN CAPOLUOGO RICCO DI CULTURA

Passeggiando per le vie del centro storico, vi consigliamo di fare visita al Museo archeologico nazionale della Basilicata e la Cattedrale di San Gerardo (foto sotto), santo patrono della città, celebrato il 30 maggio con la spettacolare "Sfilata dei turchi". Sempre in centro potete visitare la chiesa di S. Francesco e vedere l’antica Torre Guevara.

Fuori dalle mura cittadine invece meritano una visita il già citato ponte Musmeci e i mosaici della villa romana di Malvaccaro.

SCOPRI IL NOSTRO ITINERARIO PER SCOPRIRE POTENZA!

 
La Cattedrale di San Gerardo, nel centro storico di Potenza


2. LA CUCINA LUCANA

A Potenza potete trovare ottimi ristoranti e caratteristiche trattorie per gustare i piatti tipici della Basilicata. Vi consigliamo di assaggiare gli "strascinati mollicati con i puparuli cruschi", piatto a base di pasta fatta in casa, peperoni secchi e molliche di pane. È uno dei piatti più gustosi della regione, non potete lasciare la Basilicata prima di averlo provato!

Altra pietanza che trae origine dalla tradizione contadina è la "ciambotta", piatto a base di melanzane, patate e peperoni o il baccalà alla potentina, servito con uva passa.


3. LE PASSEGGIATE IN MONTAGNA

Se amate lo sci, a circa trenta chilometri da Potenza trovate il comprensorio sciistico Sellata-Arioso (foto sotto), che comprende le località di Abriola e Sasso di Castalda.

Il comprensorio si trova nel cuore del Parco Nazionale dell’Appennino lucano ed è dotato di dieci piste per un totale di otto chilometri che spaziano dai 1350 metri della Sellata fino ai 1740 m del Monte Pierfaone e ai 1710 m del Monte Arioso, da cui si gode di uno splendido panorama sulle montane circostanti. Le piste sono attrezzate con impianti di risalita e sono circondate di rigogliosi boschi di faggio, caratteristici di questa zona della Basilicata.

Con gli sci sul monte Arioso (Fonte foto: www.lucaninatura.it)


SCOPRI IL NOSTRO ITINERARIO PER SCOPRIRE IN BICI LA MONTAGNA POTENTINA!

 

CREDIT PHOTO
Foto ponte Musmeci: Veronica Summa (CC BY-SA 4.0)

Foto statua San Gerardo: Robespierre (CC BY-SA 3.0)
Foto monte Arioso: www.lucaninatura.it 

Download Freewww.bigtheme.net/joomla Joomla Templates Responsive